Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 
Eventi  

Mater Iuris. Il diritto della madre: uscire dalla simmetria giuridica dei sessi nella procreazione

Convegno 
29 novembre 2018, h. 10.00-18.00
Sala Lauree

Facoltà di Scienze politiche, economiche e sociali
via Conservatorio 7, Milano

Il convegno intende stimolare una riflessione delle giuriste e di tutti coloro che studiano la società intorno ad una coppia di domande: ci chiediamo se sotto la rivisitazione paritaria e neutra, che ha interessato nel corso degli anni il diritto di famiglia, non sia all’opera ancora, o nuovamente, un diritto prevalente del padre, e se questo assetto non possa essere ripensato, alla luce del patrimonio del pensiero femminista nel diritto. A questo pensiero intendiamo richiamarci, nelle sue ricche sfaccettature, che annoverano figure e percorsi diversi, ma sono tutte accomunate dalla critica nei confronti dell’automatismo della parità e dell’aspirazione alla mera simmetria dei sessi; riflessioni che hanno saputo sempre, partendo dalle donne, parlare del mondo, riconoscendo e criticando i modelli di convivenza che si sono venuti affermando, i quali condizionano e influenzano, anche, l’argomentazione giuridica e la riflessione sociale.


Introduzione • Daniela Danna Università degli Studi di Milano

SESSIONE SULLA FAMIGLIA
Introduce Monica Santoro Università degli Studi di Milano
Modera Elisa Olivito Sapienza Università di Roma
"Regolamentare la multigenitorialità e ripensare alle nuove proposte di riforma in materia di affido
condiviso, mantenimento diretto e garanzia di bigenitorialità" • Denise Amram Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa
"La conciliazione inconciliabile tra lavoro e famiglia" •
Lola Santos Fernandez e Francesca Coppola Università degli Studi di Siena
"Linguaggio neutro, di genere, adeguato? Una proposta di revisione per gli atti del diritto di famiglia" •
Stefania Cavagnoli Università di Roma Tor Vergata
"L’amore matriarcale - riflessioni su un’organizzazione alternativa della vita di madre e donna
nelle società matriarcali" • Sofie della Vanth scrittrice e referente sulla spiritualità femminile

 
SESSIONE SULLA VIOLENZA
Introduce Olivia Guaraldo Università degli Studi di Verona
Modera Susanna Pozzolo Università degli Studi di Brescia
"Violenza post-separazione, bigenitorialità e mediazione familiare: esperienze delle donne
e pratiche dei Servizi in Italia" • Mariachiara Feresin Università degli Studi di Trieste
"Diritto privato e violenza di genere: bi-genitorialità e percorsi di emancipazione" •
Chiara Angiolini Università degli Studi di Trento
"Usare i figli per colpire le madri: il coinvolgimento dei bambini nelle violenze post-separazione" •
Mariachiara Feresin, Federica Bastiani e Patrizia Romito Università degli Studi di Trieste
 
SESSIONE SULLA MATERNITÀ
Introduce Silvia Niccolai Università di Cagliari
Modera Valentina Calderai Università di Pisa
"Libertà di donna in un tempo maschile: la maternità nel XXI secolo tra autoconservazione
degli ovociti e GPA" • Tullia Penna Università di Torino e Sciences Politiques Parigi
"La connessione maternità surrogata-ideologia neoliberale: le contraddizioni dell’autodeterminazione
sul corpo. Un focus sul significato procreativo del corpo come risorsa economica" •
Laura Sugamele Sapienza Università di Roma
"Dall’aborto alla surrogazione di maternità: antiche e nuove modalità di “esproprio” del corpo femminile" •
Cristina Luzzi Università di Pisa

CONSIDERAZIONI FINALI di Silvia Niccolai Università di Cagliari

Scarica la Locandina

28 giugno 2018
Torna ad inizio pagina