Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 
Notizie  

Università Itinerante 2017 - Asinara - la "legalità difficile"

30 luglio-6 agosto 2017


Anche quest’anno il Corso di Sociologia della Criminalità Organizzata promuove l’esperienza dell’Università itinerante. La tradizionale settimana di studi sul campo (tema generale: la “legalità difficile”) si svolgerà dal 30 luglio, giorno di arrivo, al 6 agosto, giorno di partenza, nell’isola dell’Asinara, già meta del Corso nel 2013. Ecco qui di seguito le principali informazioni.

Attività didattica. Si terranno seminari, in parte diurni in parte serali, sulla storia della criminalità organizzata in Sardegna. Ci si avvarrà di materiale scritto, ma soprattutto di testimonianze orali sulle diverse fasi e forme del fenomeno: dai sequestri di persona alle più recenti forme di intimidazione e aggressione contro gli amministratori locali, al riciclaggio in Costa Smeralda. Vi saranno testimonianze anche sulle principali esperienze antimafia. La comunità didattica che si formerà sul posto avrà per obiettivo di sistematizzare concettualmente e contestualizzare storicamente il materiale via via raccolto. Lo svolgimento di una prova scritta su tema libero, da consegnare entro il mese di ottobre, potrà dare diritto a tre crediti formativi.
Ospitalità. Sarà disponibile una foresteria dotata di servizi e composta di stanze con letti a castello che può ospitare 20 persone. L’accoglienza è fondamentalmente gratuita. Si versa una somma di 20 euro a testa soprattutto per il vitto, fornito in misura sufficiente ma integrabile dagli ospiti. Oltre i 20 posti si può ricorrere a un ostello locale, piuttosto vicino alla foresteria, che praticherà nell’occasione prezzi scontati. I costi di viaggio sono a carico dei partecipanti. Si suggerisce l’aereo per Alghero.

Doveri degli studenti. In cambio dell’ospitalità agli studenti sarà richiesto di garantire, alternandosi per circa 5 ore ogni due giorni, un servizio di accompagnamento dei turisti alle carceri speciali dell’isola, molto vicine alla foresteria e oggi inutilizzate. Occorrerà dare poche ma precise informazioni sulla storia degli ospiti storici, da Cutolo a Riina, e sul ruolo che hanno avuto quelle carceri nella storia della lotta alla criminalità e al terrorismo. Normalmente arriva in visita un centinaio di turisti al giorno (diversi stranieri, sicché è opportuno che alcuni studenti si preparino a fare le guide anche in inglese).

Possibilità di partecipazione. La partecipazione è riservata in via privilegiata agli studenti frequentanti dell’ultimo corso della materia. Solo se non si copriranno i venti posti della foresteria, saranno ammessi anche studenti di corsi diversi (Sociologia e metodi di educazione alla legalità, Organizzazioni criminali globali) o precedenti, laureandi, ricercatori e laureati. Se le richieste saranno superiori ai venti posti varrà il criterio del merito, ossia il voto all’esame. Eventuali candidati in eccesso (anche tra gli studenti frequentanti) potranno rivolgersi comunque all’ostello. In generale per le candidature diverse da quelle dei frequentanti dell’anno in corso deciderà il docente sulla base di valutazioni complessive (numero di università itineranti già fruite, tesi di laurea, merito, ecc.).
 
Candidature. Per segnalare candidature e richiedere informazioni logistiche (date di definizione candidature, disponibilità e prezzi dell’ostello, ecc.) rivolgersi a www.cross.unimi.it


13 giugno 2017
Torna ad inizio pagina